Guglielmo Ebreo da Pesaro: all'origine della danza codificata

Il workshop dedicato alla figura di Gugliemo Ebreo (Pesaro, circa 1420 - Urbino, 1484), in programma in luoghi altamente significativi di Pesaro e Gradara dal 20 al 23 settembre 2012, si propone di ricordare la figura di Guglielmo Ebreo, autore di uno dei primi trattati dell'arte del ballo che circolò presso quasi tutte le corti della penisola in diverse redazioni manoscritte.
Guglielmo Ebreo, attivo presso la corte di Milano, ma anche ospite a Ferrara, Mantova, Firenze e Urbino, operò non solo per diffondere la nuova arte della danza di corte, ma soprattutto per portare a compimento quel processo di sublimazione dei gesti e delle posture che sarebbe diventato il tratto distintivo della danza aulica europea dei due secoli seguenti.
L'iniziativa ha carattere di workshop per offrire, contemporaneamente, la possibilità di sperimentare le coreografie e quanto approfondito nelle sessioni di studio sotto la guida dei più autorevoli docenti del settore.
L'evento nel suo complesso si rivolge a chiunque desideri approfondire la conoscenza dei luoghi e dei ruoli di Pesaro e Gradara in un periodo chiave del nostro Rinascimento, agli appassionati di danza storica e a studiosi delle arti (e del periodo storico).
Guglielmo Ebreo da Pesaro all'origine della danza codificata, attività organizzata da ADA, si caratterizza per la spiccata pluralità culturale che ricorre in tutte le iniziative dell'Associazione.

INFO: guglielmo@danzeantiche.org
LOCANDINA: Fronte Retro