21 marzo 2021 – Primavera

Buona Primavera!

Inseriamo qui vari apporti dei soci per questa giornata che apre la porta alle delicate corolle che imbiancano prati e colline e ai profumi che ci attraversano, leggeri, tra siepi fiorite…

Il calendario Gregoriano incide nella data in cui ricorre l’equinozio di primavera, dal momento che non corrisponde precisamente alla durata di una rotazione della Terra attorno al Sole che è di 365,2422 giorni (mentre il calendario ne considera solo 365). Per compensare questa lieve differenza sono stati introdotti gli anni bisestili: ogni 4 anni febbraio è di 29 giorni ma questa soluzione crea un nuovo squilibrio che va ad anticipare l’equinozio di primavera (o posticiparlo) di un giorno. In generale, tuttavia, salvo casi eccezionali la stagione di primavera inizia sempre il 20 marzo. Durante questo evento si verificano spettacoli spesso unici che portano a veri e propri giochi di luce. Il caso più emblematico è quello di Stonehenge, nel Regno Unito, dove i raggi durante l’equinozio si infiltrano attraverso i megaliti. Effetti stupefacenti si registrano anche monte Torhatten, in Norvegia, dove i raggi solari si allineano con un tunnel della montagna lungo 160 metri. In Italia uno dei luoghi magici al Pantheon di Roma dove la parte alta della porta di entrata viene illuminata nel momento in cui il Sole è più alto nel cielo.

Attorno agli equinozi di primavera si rincorrono poi diverse leggende e miti, come quello spagnolo che vede la presenza di fate alte 15 centimetri e che si prendono cura delle foreste comunicando con la vegetazione danneggiata e gli animali feriti. Secondo la mitologia, durante la notte dell’equinozio di primavera popolano le colline danzando fino all’alba.

Ecco la Primavera di Francesco Landini cantata qui da Enea Sorini

 

Un altro apporto fiorentino…

Sfide Caviardage…la primavera di Laura Gallotta
di fiori si adorna
veste di verde trifoglio
con bordature d’incanto
e riflessi argentei
Ha una borsa
di stelle
per avvicinare gli opposti,
la dualità del giorno.
La sua dolce gioia
è portatrice di luce
LUCE contro buio

Giselle e le Villi…

Il suono fatato di Chopin per il valzer di primavera…

Primavera fa di nuovo sventolare
la sua sciarpa azzurra per l’aria;
dolci, note fragranze
percorrono presaghe la campagna.
Già sognano le violette
ben presto di dischiudersi.
– Senti, da lungi quel lieve suono d’arpa!
Primavera sei proprio tu, ti ho riconosciuto!
[Eduar Möricke]

L’intramontabile Primavera di Vivaldi (violino barocco Davide Monti)

 

Danze del Quattrocento
ADA Danze Antiche a Glastonbury per l’Equinozio di Primavera 2009
I ringraziamenti del Chalice Well
2009_Chalice_ringraziamenti

 

Indimenticabile Le sacre du printemps: Danse sacrale. Musica di Igor Strawinsky, Coreografia di Maurice Béjart. Qui il link per rivederlo:

e ancora le Sacre nella fantastica esecuzione di…

Ma anche la Giornata della Poesia, qui con la nostra socia italo-australiana Patrizia Burely Lombardi

https://youtu.be/h4kqjFUwhD4

Festival della Poesia

Festival della Poesia di Monza II Edizione on line

E la dolce e intensa Meditazione per l’Equinozio di Primavera di Paola Lomi

E tra pochi giorni ricordamio il compleanno dell’eccelso  J.S. Bach qui cantato dal soprano Laura Antonaz,:
J.S. Bach – Aria del Soprano “Auch mit gedämpften, schwachen Stimmen”

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *